Inviaci un'e-mail - Italy@reboundeu.com

Cos’è la logistica inversa?

Il concetto di logistica all’interno della gestione della supply chain è qualcosa con cui la maggior parte delle persone ha familiarità, ma cos’è la logistica inversa e perché è importante?

Cos’è la logistica inversa?

La logistica inversa riguarda il trasferimento di merci da clienti o rivenditori a venditori o produttori.

Distentamente, la logistica inversa è necessaria per elaborare un reso quando il cliente non desidera il prodotto. Sono anche utilizzati in situazioni in cui i venditori non sono stati in grado di vendere il prodotto, per le procedure di fine vita del prodotto o in cui il cliente è responsabile dello smaltimento finale del prodotto.

La logistica inversa può essere considerata una parte della catena di approvvigionamento circolare: non si tratta solo di spostare fisicamente le merci al produttore, ma anche di cosa succede a quelle merci una volta che sono state restituite.

Quando è necessaria la logistica inversa?

La logistica inversa è necessaria per diversi scenari, come ad esempio:

  • Gestire i resi quando il cliente non desidera il prodotto, il prodotto è difettoso o gli articoli sbagliati sono stati consegnati.
  • Quando le merci invendute devono essere restituite da rivenditori e distributori al produttore.
  • Gestione della ristrutturazione, riparazione e ridistribuzione di attrezzature noleggiate o noleggiate.
  • Quando una consegna non riesce e il prodotto deve essere restituito al produttore tramite un centro di smistamento postale.
  • Quando un prodotto ha raggiunto la fine del suo ciclo di vita e non può più essere venduto.
  • Quando i materiali di imballaggio possono essere riutilizzati.

Quali sono le fasi della logistica inversa?

  1. Elaborare il reso con l’ausilio di un software intelligente che identifica e valuta il prodotto e le sue condizioni, oltre ad autorizzare il ritorno del prodotto nella catena di approvvigionamento.
  2. Rispedire la merce al produttore.
  3. Approvare il rimborso o la sostituzione del prodotto per il cliente.
  4. Determinare i passaggi successivi per il prodotto : può essere rivenduto e deve essere prima riparato / ricondizionato? In caso contrario, può essere riciclato o deve essere smaltito?

Cosa può succedere alle merci una volta restituite al produttore?

La gestione efficace della logistica inversa non si concentra solo sul restituire i prodotti al produttore in modo tempestivo, facile e conveniente per il cliente. Invece, la logistica inversa dovrebbe concentrarsi su come i resi possono essere utilizzati per aiutare piuttosto che danneggiare l’azienda.

Questo potrebbe includere il riciclaggio, il riutilizzo o la rivendita del prodotto, riducendo efficacemente il costo dei rifiuti e creando un modello di business più sostenibile. Alcuni contratti di vendita di prodotti possono anche includere una clausola che consente la riparazione, la manutenzione o la ricondizionamento di un prodotto, che richiederà anche la logistica inversa.

Perché la logistica inversa è importante?

Con una maggiore enfasi in tutto il mondo sulla sostenibilità e sulla limitazione dell’impatto ambientale, la logistica inversa non è più un ripensamento per i produttori e deve essere una parte fondamentale di qualsiasi strategia di gestione della supply chain. Per fortuna, avere un sistema di logistica inversa in atto comporta alcuni vantaggi.

Costi ridotti

A causa dello shopping online, ci sono più resi che mai e non avere un sistema di resi strutturato può rendere il processo costoso per l’azienda.

Servizio di restituzione più rapido

Avere un sistema di logistica inversa significa che le merci possono essere restituite più rapidamente e qualsiasi passo successivo come la ristrutturazione, la riparazione o il riciclaggio può avvenire con meno tempi di inattività.

Migliore fidelizzazione/soddisfazione dei clienti

Un cliente che restituisce un articolo non è spesso dannoso per la relazione, ma un processo di restituzione scadente o complicato può esserlo. Avere un processo semplificato con poco sforzo richiesto dal cliente aiuterà a creare fiducia.

Perdite ridotte

Se un prodotto può essere ricondizionato, riparato o riciclato per l’uso in altri prodotti, allora sarà spesso più redditizio per l’azienda rispetto al semplice smaltimento degli articoli.

Maggiore sostenibilità

La logistica inversa aiuta a ridurre gli sprechi inutili, aumentare il valore dei prodotti e migliorare la reputazione di un’azienda grazie all’impegno per la sostenibilità.

Ora che sai cos’è la logistica inversa, pensi che potrebbe essere il momento di impiegare un sistema di logistica inversa nella tua catena di approvvigionamento? Se è così, allora puoi leggere i nostri servizi di logistica verse.

Altro dal blog

Altro dal blog